domenica 28 luglio 2013

Torta cioccolato panna e lamponi

E' un po' che non scrivo.. 
Ognuno di noi attraversa nella propria vita periodi di transizione, a più riprese.
Periodi faticosi da un punto di vista fisico e mentale, periodi non buoni, non sereni, periodi difficili a volte, anche se ad un occhio distratto tutto sembra normale.
Spesso si ha bisogno di uno stop totale da tutto, di un cambiamento, di un po' di buona sorte soprattutto se non state bene fisicamente. 
Si avverte la necessità di riflettere senza rimuginare troppo, di fermarsi e poi di andare ed in queste fasi serve tanto coraggio per cambiare le cose che non vanno.
Coraggio per agire.
E' importante farlo, per evitare di diventare parte della massa di insoddisfatti che popolano il pianeta e che sfogano le loro insoddisfazioni sugli altri, non producendo nulla di buono per sé e per il mondo.
Bisogna trovare la chiave per guardarsi allo specchio e farsi un grande sorriso e partire da lì, senza perdere la fiducia.
Vi lascio con un dolce.. buono anzi buonissimo, che di certo aiuta l'umore!
Una torta morbida al cioccolato presa da una mia ricetta ed un pan di spagna come lo faccio di solito, una base scura che si alterna ad una base chiara, una farcia di panna, lamponi freschi e scaglie di cioccolato fondente.. un'abbinamento perfetto! 
Vi auguro una buona estate... 
A presto!

Torta cioccolato panna e lamponi




Ingredienti
per 6 persone

Torta al cioccolato

90 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE AL 50%
40 GR DI BURRO
20 GR DI MARGARINA
60 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
70 GR DI ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE
10 GR DI CACAO AMARO
90 GR DI PANNA ACIDA
1 UOVO MEDIO
80 GR DI FARINA "00"
1/2 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
1/2 CUCCHIAINO DI SALE FINO 
1/2 BACCA DI VANIGLIA BOURBON

Pan di spagna 

2 UOVA MEDIE
90 GR DI ZUCCHERO
75 GR DI FARINA "00"
20 GR DI FECOLA DI PATATE o AMIDO DI MAIS
1/2 BACCA DI VANIGLIA BOURBON
1/2 CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI
30 GR DI BURRO FUSO
1 PIZZICO DI SALE FINO

Per la finitura

600 GR DI PANNA FRESCA DA MONTARE
100 GR DI ZUCCHERO A VELO
250 GR DI LAMPONI FRESCHI
100 GR DI SCAGLIE DI CIOCCOLATO FONDENTE
150 GR DI GELATINA PER DOLCI (1 bustina di polvere di gelatina)
200 GR DI CUORICINI DI ZUCCHERO COLORATI

Occorrente

STAMPO PER DOLCI DA 18 CM
SPATOLA
SACAPOCHE
SBATTITORE
FRUSTA MANUALE
RECIPIENTI
PENNELLO PER DOLCI
SETACCIO

Per cominciare lavate i lamponi e fateli asciugare bene, è preferibile lasciarli ammollo in un recipiente con acqua fredda e bicarbonato qualche minuti poi sciacquarli, mai lavarli sotto il getto diretto dell'acqua corrente, si sfalderebbero sono molto delicati. 

Pesate tutti gli ingredienti.
Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro e la margarina, lasciate intiepidire.



Torta al cioccolato
In un recipiente setacciate: farina, bicarbonato, sale e cacao amaro.
In un altro recipiente versate gli zuccheri (quello semolato e quello di canna), i semi di mezza bacca di vaniglia, il cioccolato fuso e mescolate con la frusta 5 minuti, prima di versare la panna acida, continuate a mescolare aggiungendo le uova una alla volta ed amalgamate bene tutti gli ingredienti.
Versate poi nel composto la miscela di polveri setacciate (farina,bicarbonato, sale,cacao) mescolate energicamente almeno 10 minuti, fino ad ottenere un impasto omogeneo e lasciate riposare 5 minuti.
Imburrate lo stampo e spolverizzate appena con la farina (la torta sarà molto umida e il burro con la farina permetterà di rilasciare meglio il dolce una volta cotto) versate il composto.
Infornate a 180°gradi per 25 minuti, fate la prova stecchino per verificare che l'interno della torta sia asciutto, lasciate raffreddare bene prima di sformare.



Pan di Spagna
In un recipiente setacciate due volte la farina con il lievito per dolci e la fecola.
Fate sciogliere il burro e fatelo raffreddare.
In un'altro recipiente versate le uova, lo zucchero, i semi della mezza bacca di vaniglia e un pizzico di sale fino, iniziate a montare le uova con lo sbattitore, occorreranno almeno 15 - 20 minuti per ottenere un composto chiaro e soffice.
Spegnete lo sbattitore, prendete un po' del composto e amalgamatelo al burro poi aggiungetelo all'impasto pian piano, mescolate delicatamente con una frusta manuale, versate poco alla volta la miscela di farina, lievito e  fecola setacciati in precedenza,  fate tutto con molta delicatezza per non smontare il composto.
Versate tutto in una teglia imburrata e infornate a 180° per circa 25 minuti, fate la prova stecchino e poi sfornate, fate raffreddare bene prima di sformare il pan di spagna.


Per la finitura
Montate la panna con lo zucchero a velo e versate la panna in due recipienti diversi: circa 400 grammi in uno che servirà per la farcia ed il resto per la copertura della torta.
Nella panna per la farcitura aggiungete le scaglie di cioccolato e circa 80 grammi di lamponi a pezzetti, amalgamate il tutto e riponete in frigo.
Fate la gelatina, io ho usato una bustina in polvere che unita allo zucchero semolato e all'acqua, nelle quantità indicate sulla busta permette di ottenere una gelatina trasparente e lucida, non l'ho utilizzata tutta.


Assemblaggio del dolce
Dividete la torta al cioccolato in due dischi con l'aiuto di un coltello e fate lo stesso con il pan di spagna, iniziate con un disco al cioccolato farcite con un po' di panna e aggiungete il disco di pan di spagna, farcite e continuate.
Una volta farciti tutti gli stati, prendete l'altra porzione di panna bianca e coprite la torta con l'aiuto di una spatola.
Con la tasca da pasticcere o sacâpoche, utilizzando la bocchetta piatta, fate una cornice intorno alla circonferenza sull'ultimo strato e poi disponete i lamponi interi, all'interno della decorazione.
Spennellate con la gelatina i lamponi ed infine lungo il bordo della torta cospargetela con cuoricini di zucchero colorato.
Riponete in frigo almeno 2 ore prima di consumarla.


Torta cioccolato panna e lamponi










lunedì 1 luglio 2013

Ravioli ricotta e spinaci

Fare la pasta fatta in casa non è complicato, è molto più semplice di quanto crediate!
Dal momento che il caldo torrido ancora non ha investito la penisola, sembra di essere in piena primavera, con un tempo mutevole e lunatico come una donna davanti al suo armadio nel giorno del suo primo appuntamento galante!
Possiamo allora dilettarci in cucina in preparazioni più lunghe e fare un bel piatto di pasta fatta in casa, magari nel week end con più tempo a disposizione.
Basta un po' di energia e un pizzico di volontà, certo se dovete fare la pasta per dieci persone e non avete tutte le macchine da cucina a facilitarvi il lavoro, ma fate tutto a mano come ho fatto io allora diventa un po' impegnativo, ma non impossibile!
Per complicare un po' il compito, ho deciso di fare dei ravioli di magro con ricotta e spinaci, quindi pasta ripiena.
Questi ravioli possono essere conditi con del burro e della salvia oppure con un sugo pomodori pachino e basilico fresco o in mille altri modi a seconda della stagione e della vostra ispirazione.
Di seguito non vi dò ricette per condire i ravioli, ma vi spiego come realizzarli partendo da uova, farina e un pizzico di sale.
I ravioli di cui parlo sono grandi, ne bastano cinque o sei per sfamarvi, ma ne vorrete di più!
La ricetta è nella versione large, quella che mi ha insegnato mia nonna Virginia.. 
Lei sì, che sapeva farla la pasta fatta in casa, un vero asso del matterello aveva un'energia unica che passava anche nella pasta e arrivava a chiunque ne assaggiava un po'.
Ora di energia fisica la nonna ne ha poca ma il suo animo ancora resiste e quando sta bene, pare elargire ancora energia a tutti quelli che la vanno a trovare.
Tornando ai nostri ravioli ricotta e spinaci, sapete quale sarà la cosa migliore dopo averli cotti e conditi ?
Mangiarli, magari in compagnia di qualche commensale che da' soddisfazione a tavola e sapere che li avete fatti voi!


Ravioli ricotta e spinaci




Ingredienti 
per 3 - 4 persone

Per la pasta

200 GR DI FARINA "00" (più un po')
2 UOVA GRANDI
1 PRESA DI SALE FINO

Per il ripieno

200 GR DI RICOTTA FRESCA DI PECORA
150 GR DI SPINACI LESSATI
1 UOVO PICCOLO
3 CUCCHIAI DI PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO
NOCE MOSCATA GRATTUGIATA
SALE FINO

Occorrente

MATTERELLO
ROTELLA TAGLIAPASTA
SETACCIO
CARTA PELLICOLA

Per cominciare pulite e lessate gli spinaci in acqua bollente leggermente salata, circa 10 - 12 minuti, poi strizzateli bene, privandoli dell'acqua in eccesso e schiacciateli con i rebbi di una forchetta.

Setacciate la farina e disponetela a fontana su un piano (dove impasterete).


Nel centro della fontana fatta con la farina fate un incavo con le mani e rompete all'interno le 2 uova, aggiungete una presa di sale fino e iniziate ad impastare, amalgamate prima le uova con le mani o con l'aiuto di una forchetta, poi prendete poco alla volta la farina dai bordi.
Impastate il tutto per diversi minuti fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea, datele la forma di una palla, avvolgetela con carta trasparente e mettetela  in frigorifero circa 20 minuti, renderà la pasta più morbida ed elastica.

Trascorso il tempo necessario, mettete la palla di impasto sul piano di lavoro con un po' di farina, stendete la pasta con l'aiuto del matterello fino ad ottenere una sfoglia di pasta sottilissima.
Iniziate imprimendo un po' di forza sul matterello che schiaccerà la palla di pasta e la ridurrà in un disco molto spesso, ruotate la pasta in senso (orario o antiorario) e continuate ad allargarla con il matterello, aggiungete un po' di farina per evitare che si attacchi.
Per stendere la pasta sempre più sottile, arrotolatene un lembo intorno al matterello (ricordate sempre di spolverare di farina) e mentre la arrotolate con entrambe le mani imprimente forza sulla parte centrale del matterello,  partendo dal centro verso l'esterno e viceversa, poi srotolate la pasta, ruotatela e ripetete l'operazione fino ad ottenere una sfoglia di pasta molto sottile 4 - 5 millimetri.




A questo punto preparate il ripieno, in un recipiente mettete: la ricotta, gli spinaci lessati, una po' di noce moscata grattugiata, una buona presa di sale fino (1/2 cucchiaino almeno) il parmigiano reggiano e l'uovo, schiacciate tutto insieme con una forchetta e amalgamate uniformemente gli ingredienti. 
Partendo dal lembo inferiore della sfoglia di pasta depositate con l'aiuto di un cucchiaino il ripieno per i ravioli, lasciate però almeno 8 centimetri dal bordo della sfoglia e almeno 4 centimentri tra un ripieno e quello successivo.
Poi coprite con il lembo di pasta la parte dove avete messo il ripieno, con le mani schiacciate per fare aderire bene le due sfoglie di pasta una sull'altra, soprattutto intorno al ripieno.




Ora con il tagliapasta realizzate i vostri ravioli quadrati o rettangolari e poi sigillate i lembi di ogni singolo raviolo schiacciando con i rebbi della forchetta.







Mettete i ravioli in un recipiente precedentemente spolverato con abbondante farina e depositateli in un luogo fresco e asciutto fino al momento di cuocerli.
Vanno cotti in acqua bollente salata, per almeno 5 minuti, poi conditi come preferite!