lunedì 22 aprile 2013

Mini quiches con crema di asparagi parmigiano reggiano e formaggio fresco in fiocchi

Smartcooking ovvero Cucina Intelligente, è una nuova iniziativa del Consorzio Parmigiano Reggiano, alla quale sono stata invitata a partecipare e che pubblicizzo volentieri. 
Al di là dell'amore e del rispetto per il Parmigiano Reggiano, condivido i principi che hanno ispirato questo concorso.
Tutti possono partecipare allo Smartcooking, creando e fotografando una ricetta che contenga Parmigiano Reggiano e caricarla nell'apposito sito, senza dimenticare i principi base da cui prende vita il concorso, ovvero un uso migliore e più consapevole del cibo.
Lo Smartcooking si propone di diffondere la cultura che in realtà era delle nostre nonne, loro sapevano molto bene come evitare gli sprechi.
L'arte magica di riciclare gli avanzi e farne nuovi piatti, il sensato utilizzo degli ingredienti a disposizione in casa, la buona abitudine di riporre le cose nel modo corretto per farle conservare più a lungo e soprattutto evitare di comprare cibo in eccesso.
Una volta era semplice perché non si poteva scendere al supermercato sotto casa e riempire il carrello, oggi causa crisi si stà più attenti, ma lo speco è ancora molto presente.
Si compra spesso cibo in offerta, anche se non serve, si bada più al prezzo e alla quantità che alla qualità del prodotto, ma soprattutto si compra più del dovuto.
Poco ma buono, da sempre il mio mantra, ma confesso che ogni tanto capita anche a me di buttare qualcosa che era in fondo alla dispensa e che avevo dimenticato, ed ogni volta penso a mia nonna paterna che prima di farmi buttare un pezzo di pane mi diceva di baciarlo.
Aveva un rispetto religioso del pane, come fonte primaria di alimentazione.
Anche noi dovremmo avere maggior cura di noi, attraverso un maggior rispetto per il cibo.
Inoltre non dobbiamo dimenticare che con un po' di pazienza e di volontà, con le nostre mani possiamo creare con poco, dei piccoli capolavori.
Per lo Smartcooking propongo delle mini quiches di pasta brisée, ripiene di crema a base di: asparagi, parmigiano reggiano, formaggio fresco a fiocchi, un uovo e delle erbe aromatiche, santoreggia ed erba cipollina.
Ho utilizzato gli asparagi che avevo in frigo da giorni, l'unico uovo superstite e delle erbe aromatiche essiccate che avevo in dispensa.
Avrete con pochi passaggi, un aperitivo o un antipasto di grande effetto e soprattutto davvero gustoso!


Mini quiches con crema di asparagi parmigiano reggiano e formaggio fresco in fiocchi




Ingredienti
per 6 mini quiches

Per la brisée
200 GR DI FARINA "00"
100 GR DI BURRO FREDDO (più un po' per imburrare gli stampi e guarnire)
4 CUCCHIAI DI ACQUA FREDDA
1/2 CUCCHIAINO SCARSO DI SALE FINO
1/2 CUCCHIAINO DI SANTOREGGIA ESSICCATA

Per la crema di asparagi
6 ASPARAGI VERDI
1/2 SCALOGNO 
100 GR DI FORMAGGIO FRESCO IN FIOCCHI
5 CUCCHIAI DI PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO
1 CUCCHIAIO DI ERBA CIPOLLINA ESSICCATA 
1 UOVO MEDIO
2 CUCCHIAI DI ACQUA FREDDA
2 CUCCHIAI DI OLIO EX. D'OLIVA
1 PRESA DI SALE FINO

Occorrente
RECIPIENTE
MATTERELLO
STAMPI DA 6 CM
FRULLATORE
PADELLA
CARTA PELLICOLA

Per cominciare pulite gli asparagi eliminando con un pelapatate la parte fibrosa e tagliando la parte più dura alla base del gambo, scottateli in acqua bollente per 5 minuti e tenete da parte.

Per la brisée
In un recipiente mettete la farina, il sale, la santoreggia, aggiungete il burro freddo a dadini ed iniziate ad impastare, aggiungete 2 cucchiai di acqua fredda (non di più) e continuate ad impastare fino ad ottenere una pasta omogenea, fate una palla, avvolgetela nella carta trasparente e mettete in frigo per 30 minuti.

Per la crema di asparagi
Tagliate gli asparagi a pezzetti (tenete da parte le punte) metteteli in una padella con lo scalogno sminuzzato finemente ed un cucchiaio di olio ex. d'oliva e fate rosolare il tutto per qualche minuto poi spegnete il fuoco.
Nel frullatore mettete: gli asparagi rosolati, una presa di sale, 100 grammi di formaggio in fiocchi, un uovo, 4 cucchiai di parmigiano reggiano, 1 cucchiaio di olio ex. d'oliva , 1 cucchiaio di erba cipollina, 2 cucchiai di acqua fredda, frullate fino ad ottenere una crema densa e vellutata.

Accendete il forno a 180°gradi.
Prendete la brisée dal frigo, manipolatela appena e dividetela in 6 pezzi (dipende dalla capienza degli stampi che utilizzate) poi con il matterello stendetela dandogli una forma rotonda.
Adagiate le sfoglie di brisée dentro gli stampi, precedentemente imburrati, bucate leggermente la base con i rebbi della forchetta e distribuite la crema all'interno, completate con 1 punta di asparago tagliata in due nel senso della lunghezza, una spolverata di Parmigiano Reggiano e una piccolissima noce di burro sopra , infornate a 180°per 20 minuti.
Una volta cotte, sfornate le quiches, fate raffreddare un po' e servite.

Mini quiches con crema di asparagi parmigiano reggiano e formaggio fresco in fiocchi







14 commenti:

  1. Si anche mia nonna aveva un atteggiamento religioso nei confronti del pezzetto di pane che si buttava: anche lei lo baciava. Sinceramente è giusto non buttare il cibo ed anche io cerco di reciclare: questo è il bello della cucina!
    grazie e a presto
    Cucina con Dede

    RispondiElimina
  2. che spettacolo! Colorate e stagionali, bellissime e presumo deliziose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che meglio farne qualcuna in più!
      Grazie Lara
      A presto!

      Elimina
  3. Ciao Laura, come stai? Queste mini quiches sono bellissime e invitanti, chissà che buone! :D Complimenti! Anche mia nonna mi faceva baciare il pane e ti confesso che a volte, ancora oggi, mi capita di farlo... sarò stupida ma è qualcosa che mi ricorda lei :) Ti abbraccio forte forte, buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non benissimo in questo periodo, ma spero meglio.. molto presto!
      Grazie per i complimenti Vale.. Le nonne che tipe, avevano anche loro un trend da seguire!
      Un abbraccio grande a te

      Elimina
  4. Che bello,anche mia nonna non buttava niente e baciava il pane, io sono cresciuta con un grandissimo rispetto per il pane e non ho mai buttato una sola briciola! Complimenti per queste bellissime mini quiches!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariangela, come dicevo alla Vale.. le nonne avevano idee comuni da tramandare ..idee buone come il pane!
      Un bacio

      Elimina
  5. Le nostre nonne erano molto simili ;-) ed anche io cerco di non buttare il cibo....queste miniquiche sono stupende!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefy grazie! Vedo che anche tu fai parte della categoria: "Un bacio al pane".. che forza le nonne!
      Un bacio
      A presto!

      Elimina
    2. ciao Araba Felice, sono Letizia e mi occupo della gara Parmigiano Reggiano Chef. Mi fa piacere che tu condivida i principi dello smartcooking, perchè non partecipi anche tu alla gara? E' facilissimo!
      https://apps.parmigianoreggiano.it/prchef

      Elimina
    3. Letizia, se leggi il post.. saprai che questo piatto partecipa già allo smartcooking, in pratica è stato creato per diffondere questa iniziativa del consorzio del parmigiano reggiano.
      Se vuoi invitare a partecipare "Araba Felice" ti conviene andare sul suo blog...
      A presto!

      Elimina
  6. complimenti delle mini quiches sono gradevolissime
    ti ringrazio dei consigli degli indirizzi di Roma, sono stati graditissimi

    RispondiElimina
  7. complimenti, delle miniquiche veramente invitanti, se ti va passa da me c'è un pensierino che ti attende:)

    RispondiElimina